INANELLAMENTO SENSAZIONALE DI CODAZZURRO     Tarsiger cyanurus AD AROSIO (CO)



        

                   Nelle foto il Codazzurro inanellato ad Arosio

Presso l’Osservatorio Ornitologico di Arosio la giornata uggiosa del 29 ottobre non prometteva nulla di interessante, se non le solite catture di un esiguo numero di soggetti appartenenti alle specie piu’ comuni, ma nel primissimo pomeriggio veniva estratto dalle reti un interessante piccolo passeriforme: un Codazzurro. La sorpresa unita alla felicita’ dell’evento ha scaturito, nella squadra dell’Osservatorio,un ottimismo tale che alla stazione arosiana, in quel momento sembrava splendesse il sole. Il Codazzurro (Tarsiger cyanurus) e’ un piccolo passeriforme appartenente alla famiglia dei Muscicapidi. La caratteristica distintiva della livrea è, appunto, la bellissima coda di colore blu così come le penne del sopraccoda. Insettivoro, predilige gli habitat caratterizzati da conifere. Dalle regioni dell’est Europa, dove nidifica nelle foreste di conifere, migra fino in Cina occidentale, attraverso l’Himalaya. Recentemente la specie si sta espandendo dal nord est Europa ad ovest verso le regioni della Finlandia, anche se è molto raro segnalarlo in Europa occidentale, dove viene registrato come specie accidentale. Ha un areale di distribuzione che interessa le regioni del nord-est Europa ed asiatiche. L’esemplare catturato presso l’Osservatorio,dopo le varie misurazioni biometriche (grasso 1, muscolo 2, ala 78.5, terza 59.5, Tarso 22.3, coda 59, peso 12.8), la determinazione dell’età (codice euring 3), l’inanellamento con anello INFS 1A92411 e le foto di rito e’ stato rilasciato. Lo stesso esemplare e’ poi stato ricatturato il giorno 31 ottobre verso le ore 15.00 con un peso leggermente maggiore, segno positivo, che fa ben sperare sul suo destino.

Ottobre 2008

W.S.

 

«Precedente