RECENSIONI LIBRI

L'AQUILA REALE IN SARDEGNA



                                                                                                                               Gianni Sirigu                                                                                                    Arkadia Editore                                                                                                       Pagg. 158                                                                                                                 233 foto a colori

Nel 1776 col libro – Gli Uccelli di Sardegna – Francesco Cetti descrisse la maestosa Aquila reale per la prima volta nella bibliografia naturalistica indicandola come Aquila valeria o Aquila terza. Lo studioso della reale ne sospettava l’esistenza ma la considerava molto rara. In seguito venne accertata la sua esistenza nei trattati del diciannovesimo secolo dove venne considerata la più comune tra le aquile (Brooke 1873), o relativamente comune sull’isola (Giglioli 1890). Helmar Schenk nel trattato – Analisi della situazione Faunistica in Sardegna – Uccelli e Mammiferi – del 1976 la riporta tra le specie parzialmente minacciate di estinzione, a causa delle perdite dovute al regolamento di conti tra Aquile e pastori per le uccisioni di giovani animali da allevamento e agli esemplari soppressi per i tassidermisti. Queste vicissitudini e gli studi fondamentali del ricercatore Helmar Schenk sono segnalati in questo nuovo testo di Sirigu dagli ornitologi Sergio Nissardi e Carla Zucca dove raccontano anche lo status in Italia e in Sardegna dell’ Aquila chrisaetos. Sirigu in sei anni di appostamenti con l’ausilio di tanta pazienza, tenacia e sensibilità ha sfidato il gelo dell’inverno, il caldo insopportabile dell’estate sui monti della Sardegna, sulle vette alte e inaccessibili del Supramonte, di Dorgali, Baunei, Monte Albo, nei canaloni scoscesi, sulle rocce costiere ma anche a bassa quota. Tutto questo lavoro ha portato alla realizzazione di un volume fotografico, scientifico e divulgativo centrato sulla grande Aquila reale. Una seconda monografia (dopo quella di Domenico Ruju) riservata a questo splendido volatile di grossa taglia, la cui apertura alare può raggiungere i 230 centimetri. Gianni Sirigu racconta il rapace e l’Isola, gli ambienti occupati dalle ventotto coppie osservate, studiate e documentate con i suoi scatti, senza invadere il suo mondo, rispettando le coppie quando nidificano e ancora di più quando hanno i piccoli. Il risultato e’ un volume bello e interessante che puo essere richiesto alla casa editrice Arkadia visitando il sito web: www.arkadiaeditore.it scrivendo alla mail : info@arkadiaeditore.it oppure ai numeri tel:+390706848663, tel:+390705436280



W.S.


«Precedente