RECENSIONI LIBRI

IL PASSERO SOLITARIO



 

Angelo Meschini                                                                                       LIPU Birdlife Italia                                                                               Pagg. 80

“Il Passero, solitario” e’ una simpatica monografia che racconta delle gesta del “merlo blu”, il grazioso passeriforme celebrato da Giacomo Leopardi e di come, attraverso l’ornitologia, si possa parlare del mondo naturale, dell’amore, della bellezza, della vita.  Nei capitoli sono presenti esperienze vissute dall’autore in contatto con il bellissimo turdide dove vengono analizzate ma soprattutto messe a conoscenza le sue abitudini di vita. Durante la lettura emerge quella sensazione d’immersione nel mondo naturalistico dove la presenza del passeriforme si plasma con l’ambiente circostante ed i suoi abitanti, amici conviventi del sito frequentato ma anche soggetti pericolosi per l’incolumita’ della sua vita. Se facile e’ la sua individuazione mentre canta da ruderi in posizioni elevate per dimostrare la sua forza unita all’armoniosita’ canora altrettanto difficile e’ la scoperta delle sue abitudini piu’ nascoste che solo un ornitologo attento ed appassionato riesce fare. In questo piccolo libro vi e’ una grande ed affascinate scoperta raccontata; quella della vita del Merlo blu composta dal periodo di cova, dalla ricerca delle prede, dall’alimentazione dei piccoli, dai canti, dalla sudditanza del maschio rispetto alla femmina e persino dalle nidificazioni precoci e dai problemi ad esse legati. Nonostante si e’ invitati a leggerlo con calma; io questo libro l’ho letto in una volta grazie al totale coinvolgimento che esso trasmette, merito di una lettura dalla facile interpretazione ed emozionante scoprendo altresi’, come l’autore, di avere nel mio carattere alcune abitudini del Passero solitario. Forse perche’ chi si dedica ed osserva la natura deve per forza essere solitario per apprezzarne quegli attimi fuggenti che essa ci regala e che non vanno assolutamente persi.                         Un libro che consiglio vivamente di leggere e che puo’ essere richiesto direttamente all’autore attraverso la mail: a.meschini@gmail.com

 

W.S.


«Precedente