RECENSIONI LIBRI

IL ROCCOLO DEL COSTONE



Carlo Traini
Centro Studi Valle Imagna
Pagg. 192
disegni in B/N di F. Ambrosoli
 

Questo volume e’ stato pubblicato dal Centro Studi Valle Imagna nell’ambito della raccolta di poesie, racconti  e testimonianze locali. Il roccolo d il senso della storia, presentata nella sua evoluzione temporale,che si sviluppa nell'arco di mezzo secolo, ossia dai primi lustri del Novecento sino alla Guerra e alla Liberazione, e costituisce una sorta di palcoscenico per le principali vicende esposte: l’ambiente umanizzato, che accoglie dapprima la vita di Bigio, poi quella di Bigino, infine quella dei suoi figli, Marco e Paolo, accompagnando l’evoluzione di ben tre generazioni di valligiani. Infatti l’autore non si limita a documentare il significato originario del roccolo, quale sistema di cattura  degli uccelli, ma ripercorre le tappe della vita di persone semplici  che fanno parte della cultura bergmasca tradizionale con i suoi valori, sentimenti ed atmosfere. Vita di un tempo che la modernita’ sembra aver fatto dimenticare. Il roccolo del costone infatti e’ un romanzo dove a fare da padrone non sono le notizie sulle grandi catture di uccelli ma le  semplici e buone azioni di vita che all’interno ed attorno alla struttura si svolgono. Una parte importante del volume dedicata alle vicende della Resistenza e della Liberazione, con riferimento soprattutto ai patrioti e partigiani che hanno operato nel territorio di Bergamo. Il roccolo del Costone e’ un gradevole racconto e una preziosa testimonianza della cultura bergamasca. E’ un contributo importante perche’ attraverso questo scritto la  memoria di un importante patrimonio architettonico e culturale non sara’ persa in futuro.
Il volume reperibile richiedendolo al Centro Studi Valle Imagna scrivendo alla mail: 
info@centrostudivalleimagna.it


W.S.


«Precedente